Agané, dove si incontrano le passioni
e il piacere di stare insieme.

Agané è un’area verde riconsegnata a madre natura dopo diverse vicissitudini. A seguito di un’opera di ripristino, il parco è oggi il luogo ideale per chi cerca una parentesi di relax o un contesto dove praticare sport e attività all’aria aperta. E per soddisfare tutti i palati, non mancano prodotti da gustare e zone dedicate al pic-nic.

Un nome che viene dall’acqua.

Qui tutti sono i benvenuti persone di ogni età, creature del bosco e persino le divinità dell’acqua!

Il significato di Agané deriva dalle figure mitologiche protagoniste di tante storie della tradizione locale: le Anguane. Queste entità soprannaturali a metà tra un essere umano e un pesce acquisirono nomi simili che variavano a seconda dei dialetti. Dalla nostra pianura fino alle Dolomiti venivano definite Ainguane, Gane, Aquane, Adganae e con molti altri appellativi.

Proprio da qui prende ispirazione il nome del parco, una sintesi più semplice, attuale e allegra del celtico “Adganae” che oggi abbiamo così ribattezzato Agané.

Una storia a lieto fine che parte da lontano.

Prima del parco che vediamo oggi, su questa superficie sorgeva la miniera Canova, diventata poi Cava Scarsi, entrambe dedicate all’estrazione di terre e argille. Una volta cessate le attività, la natura ricominciò a riappropriarsi del luogo: il grande buco nel terreno lasciato dagli escavatori si riempì di acqua, dando così vita ad un laghetto.
Questo, a poco a poco, diventò un ritrovo per molti animali del bosco. Dopo un tentativo di trasformarla in una discarica, nel 2014 l’area fu finalmente destinata a parco ambientale. Da qui nasce Agané, il posto dove uomo e ambiente possono convivere in piena armonia.

Proprio da qui prende ispirazione il nome del parco, una sintesi più semplice, attuale e allegra del celtico “Adganae” che oggi abbiamo così ribattezzato Agané.

Tante alternative in un unico luogo.

Oggi Agané è una realtà in movimento, come la natura. Di stagione in stagione l’area ha modificato fisionomia ritornando alla sua forma d’origine, grazie al lavoro di persone che si sono prese cura della sua salute.
Agané accoglie tutti coloro che cercano un luogo ameno a pochi passi dalla città. Un punto di riferimento certo e sicuro per camminatori, ciclisti, sportivi di ogni genere e per chi desidera solo un po’ di sano riposo.
Con lo scandire del tempo, nasceranno nuove attività, servizi e occasioni di incontro, sempre con il desiderio di vedere gente lieta e accudita da madre natura.

Agané è nato dal sostegno di tante persone
e realtà del territorio.

Dietro a questi loghi ci sono uomini e donne che hanno offerto il loro contributo alla realizzazione del parco. Li vogliamo ringraziare tutti, perché Agané è la prova che le cose fatte per il bene comune danno sempre buoni frutti.